Quando si parla di saldatrice e a punti, detta anche puntatrice, si fa riferimento a un prodotto usto soprattutto in ambito industriale per congiungere parti metalliche. Utilizza un sistema a resistenza che sprigiona calore grazie al circuito elettrico. Le lastre di metallo pulite e levigate sono state perfettamente locate grazie a questo sistema.

Come scegliere

La prima caratteristica per scegliere una puntatrice per batterie riguarda la potenza. Questo fattore si sceglie in base allo spessore delle lastre che vanno salvate, impostando il valore sull’amperometro. Più la saldatrice è potente, maggiore sarà lo spessore del metallo da saldare. I modelli meno potenti sono indicati per lavorare su lamine di un paio di millimetri, 4 al massimo. I modelli professionali, invece, servono per lavorare su spessore di 10 mm.

Uno dei vantaggi nell’utilizzare una puntatrice invece di una saltatrice ad arco è avere superfici lisce senza segni visibili dell’operazione di fissaggio. Si evidenzia solo una piccola ammaccatura in corrispondenza del punto dove le lastre sono state unite. L’avvallamento dipende dal tempo di imposizione degli elettrodi e dal calore utilizzato.

Una saldatrice a punti da officina uno strumento ben diverso da quello portatile che serve unicamente per lavoretti più piccoli anche di hobbistica. Quella da officina, invece, è un macchinario fisso e pesante che vanta prestazioni superiori. Infatti, hanno la capacità di lavorare su quattro lastre sovrapposte sviluppando un calore superiore rispetto a quelle portatili. Gli elettori sono raffreddati immediatamente utilizzando un circuito ad acqua forzato affinché venga assorbito più velocemente il calore trasmesso dai canali di saldatura.

Grazie a questo particolare sistema dei prodotti industriali, la superficie della lamina resta più liscia senza segni evidenti, garantendo un ciclo di lavoro più lungo. Strumenti di questo tipo hanno anche un serraggio degli elettrodi sulla parte da fissare più forte rispetto a saldatrici a punti portatili. Questo succede perché posseggono un sistema idraulico o pneumatico.

Infine, per trovare la saltatrice appunti che risponde alle proprie esigenze bisogna anche considerare quali sono i materiali possibili da fissare.