Premio Impatto Zero

Concorso sulle buone prassi di sostenibilità fra i cittadini e nel Terzo Settore

Premio Impatto Zero - Concorso sulle buone prassi di sostenibilità fra i cittadini e nel Terzo Settore

Candidatevia alla Quarta Edizione del “Premio Impatto Zero”

Si sono aperte il 5 giugno, in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, le iscrizioni alla quarta edizione del Premio Impatto Zero”, iniziativa di Arci che promuove e valorizza le buone pratiche sostenibili di cittadini, associazioni e cooperative: scelte di vita e comportamenti ecologicamente virtuosi che riducono lo sfruttamento di risorse, le emissioni, i rifiuti e contribuiscono a diffondere la cultura della sostenibilità, migliorando così anche la qualità della vita della comunità.

Nato a Padova nel 2011 e cresciuto fino a raggiungere il livello nazionale, il Premio è promosso e organizzato da Arci, con il contributo di AcegasAps-Società del Gruppo Hera, in collaborazione con Legambiente Nazionale, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Progetto Life+Eco Courts, Legacoop Veneto, Centri Servizi Volontariato di Padova, Verona, Vicenza, Rovigo, Treviso e Belluno, Confcooperative Padova, e con il patrocinio di EXPO Milano 2015, Ministero dell’Ambiente e Comune di Padova.

C’è tempo fino al 30 settembre per candidare il proprio progetto o azione, iscrivendosi al sito www.premioimpattozero.it. Un focus specifico  sarà dedicato quest’anno alle pratiche di consumo collaborativo e condiviso che vedono sempre maggiore adesione e diffusione anche in Italia, come il car e bike sharing, il car pooling, lo swapping, i gruppi di acquisto solidale.

Sono quattro le categorie in concorso: “sharing economy”, appunto (condivisione di beni e servizi nella vita quotidiana: acquisti di prodotti materiali; esperienze aggregative per le risorse energetiche e beni comuni, scambio/baratto; ideazione, creazione e utilizzo di servizi per la mobilità, il lavoro, la finanza, il tempo libero; l’utilizzo di spazi e beni immobili); “tecno_green” (ideazione e gestione di media e nuove strumenti comunicativi per diffondere la cultura della sostenibilità come blog e siti, app, social network….); “savethefood” (last minute market, progetti per il recupero e la ridistribuzione di eccedenze alimentari e di solidarietà sociale…); “vivo verde” (pratiche quotidiane e scelte di vita ecocompatibili come autoproduzione, acquisto di alimenti da filiera corta, turismo e mobilità sostenibili, riciclo e riuso, mercato dell’usato…).

Il concorso suddivide i premi, e quindi le candidature, tra le categorie Veneto e Italia; i riconoscimenti saranno assegnati da un’apposita commissione composta da esperti e rappresentanti istituzionali e dai promotori del Premio. Saranno decisivi nella scelta: l’originalità e la creatività, il minor impatto ambientale, l’efficacia della promozione della sostenibilità, l’esportabilità delle prassi ad altre realtà del territorio, il miglioramento della vita sociale e gli apprezzamenti ottenuti tramite le votazioni online. In palio, buoni sconto per l’acquisto di bici elettriche, forniture di prodotti biologici, cena al ristorante, selle eco friendly per bicicletta, e molto altro ancora…

I premi sono messi a disposizione da: Sammontana, Italwin, Coop Adriatica, Selle Royal, Abano Ritz Hotel, Fairtraide Italia Bio è, Ciao bio.

Per informazioni, segreteria organizzativa: Associazione Arci Padova, Viale IV Novembre 19, 35123 Padova; Tel: 049 8805533; e-mail: padova@arci.it

Ufficio stampa – IKON Comunicazione di Marta Giacometti

 Scarica la cartolina

Finalmente svelati i vincitori della Terza Edizione!

Annunciati giovedì 14 novembre nel corso di una conferenza stampa i vincitori della Terza Edizione del  “PREMIO IMPATTO ZERO” :

  • MIGLIORE COOPERATIVA VENETA: Gruppo_R di Padova con il progetto “Food Recovery”: gli utenti del centro diurno occupazionale “La Bussola”, dopo aver seguito un percorso di formazione si occupano della raccolta, dello smistamento e dello stoccaggio delle eccedenze alimentari di mense scolastiche. Il cibo raccolto viene poi consumato all’interno dello stesso centro da persone in stato di emarginazione sociale. La notevole riduzione degli sprechi alimentari e dell’ammontare dei rifiuti urbani viene così abbinata con l’inserimento lavorativo e l’educazione alla sostenibilità.

      Vince il Tablet Acer Icona

  •  MIGLIOR COOPERATIVA ITALIANA: Voli Group di Bologna

    Con il Progetto “Tour.Bo – I colli in bici!”, un ciclo di itinerari sui Colli Bolognesi, un nuovo modo di fare turismo e di riscoperta del territorio. Lungo il percorso sono stati posizionati dei cartelli informativi, di carattere storico e naturalistico completi di qrcode. Inoltre un’applicazione dedicata permette di integrare le informazioni con video testimonianze e commenti audio che accompagnano il ciclista lungo il percorso. La giuria decide di premiare il progetto per la promozione culturale abbinata  alla sostenibilità ambientale.

           Vince buoni spesa Coop Adriatica del valore di 500€.

  •  MIGLIORE ASSOCIAZIONE VENETA: Coordinamento Volontariato di Montebelluna (Treviso). Con il progetto “Nessuno Escluso”: una trentina di volontari raccoglie da supermercati e aziende alimentari prodotti freschi prossimi alla scadenza, consumabili ma non commercializzabili, e li porta consegna a domicilio a un centinaio di famiglie indigenti, coniugando un’importante esigenza sociale con la riduzione degli sprechi e dei rifiuti urbani. La giuria assegna il massimo punteggio alle voci “Impatto Ambientale”, “Promozione della cultura della Sostenibilità” e “Potenziale Esportabilità”.

                Vince buoni spesa Coop Adriatica del valore di 500€.

  •  MIGLIORE ASSOCIAZIONE ITALIANA: Progetto “Nuova Vita” di Olgiate Olona (Varese). Organizzazione di volontariato che rigenera e dona nuova vita a computer altrimenti destinati a incrementare i rifiuti elettronici (RAEE). I pc vengono conferiti nei punti di raccolta e dopo la rigenerazione vengono donati a scuole e per progetti umanitari.

        La giuria assegna il massimo del punteggio a tutte le voci.

Vince la fornitura di prodotti biologici Alce Nero&Mielizia del valore di 500€.

  • MIGLIORE CITTADINO VENETO: Ottorino Saccondi Santa Lucia di Piave (TV) con il progetto “Cucina Solare”: uno strumento composto da una parabola di alluminio specchiato che riflette i raggi del sole in un unico punto, il fuoco, dove viene posizionata la pentola; così si possono raggiungere temperature di 220 °C e cuocere tutti i cibi in tempi ragionevoli, è possibile inoltre pastorizzare l’acqua. L’idea è nata dall’esperienza di volontariato in Africa, dove Ottorino continua a tenere corsi per insegnare a realizzare la cucina solare. La giuria assegna il massimo punteggio alle voci “Creatività e Originalità”, “Promozione della cultura della Sostenibilità”, “Potenziale Esportabilità” e “Miglioramento della vita sociale”.

    Vince dei  buoni Coop Adriatica del valore di 500€.

     

  • MIGLIORE CITTADINO ITALIANO: Paolo Rosazza Prin di Torino  progetto del condominio dove gli inquilini in modo non convenzionale condividono capacità, esperienze, pratiche sostenibili, tempo e spazi: un orto giardino offre un punto d’incontro sinergico tra le persone, una sala prove e un laboratorio creativo di restyling permettono una condivisione dei saperi e delle capacità. Le persone condividono, imparano e costruiscono insieme, si scambiano idee e buone pratiche. Grazie alla collaborazione con associazioni locali, organizzano corsi e laboratori informativi; è inoltre attivo un gruppo d’acquisto solidale. La giuria decide di premiare soprattutto l’originalità del progetto presentato, anche per dare visibilità e diffondere una cultura di diversa di abitazione e di condivisione.

 

Vince un soggiorno all’Abano Ritz Hotel e una fornitura di prodotti biologici Baule Volante del valore di 50€.

  • MIGLIORE CANDIDATURA PADOVANA: Associazione Per il mondo Onlus. La giuria decide di premiare l’associazione per l’impegno nell’educazione di giovani alla sostenibilità ambientale e al recupero di materiale di scarto, e per il sostegno a progetto umanitari in zone di conflitto.

Vince il buono sconto del valore di 300€ per l’acquisto di una bici elettrica Italwin

La giuria decide inoltre di assegnare tre MENZIONI SPECIALI

Comitato Genitori della Scuola Valeri di Padova, per il progetto di recupero computer e creazione di un’aula informatica per la scuola dei figli;

Paola Magro di Rovigo, per l’originale ideazione di una pagina Facebook per il baratto;

Lucia Costa di Bologna, per l’ideazione del sito web filocorto.it, per la creazione di gruppi d’acquisto per prodotti locali.

Vincono un  kit di accessori per bicicletta di Selle Royal

Sezione Speciale VIDEO ECO- Courts. In collaborazione con il Progetto LIFE+ Eco Courts

Happy Hour Happy Planet

Il progetto “Happy Hour Happy Planet” affronta tutte le tematiche chiave del progetto ECO Courts: il risparmio energetico (attraverso l’utilizzo di lampade a led e trasversalmente con la scelta di prediligere prodotti a km0); il risparmio idrico (con la promozione dell’acqua del rubinetto), la riduzione dei rifiuti (riutilizzo di piatti e bicchieri; utilizzo di parte dell’arredamento creato da materiali di recupero).

Il video viene premiato perché consente di veicolare messaggi e promuovere azioni sostenibili facilmente riproducibili anche in altri contesti, come quello domestico.

La nuova vita delle cose

Il video – sebbene promuova lo spazio della loro associazione in cui si favorisce lo scambio di qualsiasi bene con altri senza impegnare il denaro (“Cianfrusoteca”) – veicola al contempo un messaggio più ampio che può essere messo in atto da chiunque:  lo scambio e il riutilizzo degli oggetti al fine di allungarne la vita.

Viene pertanto riconosciuta l’attinenza con gli obiettivi del progetto ECO Courts che tra le 10 azioni collettive propone appunto il riuso/il baratto, quale buona pratica che consente di allungare il ciclo di vita dei beni, ridurre il consumo di materie prime e diminuire la quantità dei rifiuti destinati a finire in discarica.

La storia di eco

Il video, realizzato dai ragazzi dell’A.F.A.E. (Associazione Famiglie degli Audiolesi Etnei), viene premiato proprio per la scelta di promuovere e trasmettere un messaggio, semplice ma mai banale, come quello della raccolta differenziata traducendolo nella  Lingua Italiana dei Segni affinché possa essere “ascoltato” anche dai non udenti.

Cos’è l’energia solare?

Il video, incentrato sulla promozione e sulla tutela della diffusione delle energie rinnovabili, viene premiato per la scelta di rivolgersi a bambini e ragazzi, utilizzando un linguaggio semplice ed una grafica efficace che potrà essere riproposto anche in ambito scolastico.

Tutti i video premiati sono visibili alla pagina Buone Prassi.

Complimenti a tutti i vincitori !

“Premio Impatto Zero” è un’iniziativa che intende valorizzare le buone pratiche ecologiche e diffondere la cultura della sostenibilità, ed è ideata e promossa da Arci Padova, con il contributo di Camera di Commercio di Padova, AcegasAps-Gruppo Hera e Coop Adriatica, in collaborazione con Legambiente, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane,  Progetto Life+Eco Courts, Centri Servizi Volontariato del Veneto, Legacoop Veneto, Confcooperative Padova e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Comune di Padova.

 Scarica il Comunicato stampa vincitori

Vota il tuo candidato preferito!

Tra le numerose novità  2013 del  “Premio Impatto Zero” c’è la  possibilità di conoscere  in anticipo i candidati, scoprire le strategie ecologiche che hanno adottato e votare i propri progetti preferiti.

Visitate la sezione “BUONE PRATICHE” del sito e votate la vostra eco-iniziativa preferita!!

L’elenco viene costantemente aggiornato!

Per l’anteprima del Premio spettacolo di Dario Vergassola

vergassolalocandinaMercoledì 29 maggio alle 21.00 in Golena San Massimo a Padova all’interno del XII  Summer Student Festival,  anteprima della Terza Edizione del “Premio Impatto Zero” in occasione dello spettacolo di Dario Vergassola “Sparla con me”. Ingresso libero.

I promotori del Premio hanno deciso di aderire all’iniziativa dell’ASU per opporsi al Botellòn, inizialmente previsto per questa data, emblema di degrado sociale e ambientale, considerando la marea di rifiuti che opprimono Prato della Valle terminata l’euforia alcolica.

Anche sper questo motivo la Camera di Commercio di Padova e AgegasAps co-promotori con Arci del “Premio Impatto Zero” hanno appoggiato l’iniziativa del Summer Festival, decidendo abbinare una presentazione in anteprima del concorso a un evento intelligente e attento al proprio impatto ambientale: durante il Summer Festival tutte le bevande saranno servite in speciali bicchieri di plastica riutilizzabili e riciclabili al 100%. 

Il regolamento completo, la categorie e i premi in palio saranno disponibili su questo sito a partire da giovedì 5 giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente. Seguiteci anche su Facebook!

 

 

 

In arrivo l’edizione 2013 con grandi novità!

Sta per partire la terza edizione del “Premio Impatto Zero“  ricca di significative novità. Con l’edizione 2013 il “Premio Impatto Zero” amplia gli orizzonti e diventa finalmente un concorso nazionale con nuove inaspettate categorie e bellissimi premi in palio.

Il “Premio Impatto Zero” nasce dall’idea di promuovere la cultura della sostenibilità, convinti che l’attenzione all’ambiente e le scelte di vita ecosostenibili declinino nel concreto una cultura di pace. Obiettivo del Premio, nell’anno europeo contro lo spreco alimentare, è la valorizzazione dei comportamenti ecologicamente e socialmente virtuosi.

Possono candidarsi al  “Premio Impatto Zero” cittadini, associazioni e imprese sociali che abbiano messo in atto concrete azioni, iniziative e servizi in grado di ridurre al minimo la propria impronta ecologica

Tra pochi giorni sul nostro sito potrete trovare il Regolamento 2013, saranno disponibili i moduli d’iscrizione e tutti i dettagli relativi a questa ricchissima edizione.

Continuate a seguire le notizie relative al “Premio Impatto Zero” sul sito e sulla pagina Facebook  PremioImpattoZero

Scarica la cartolina