La pressione della caldaia alta è un problema che va risolto in tempi brevi onde evitare guasti gravi ai componenti della caldaia.

Come accorgersi della pressione della caldaia troppo alta

Accorgerti che la tua caldaia ha un problema di pressione troppo alta è più facile di quanto si possa pensare. Purtroppo, succede a volte che il problema venga ignorato perché in pochi sanno a che cosa fare attenzione. La caldaia quando la pressione è eccessiva, cioè al di sopra di 2 bar da spenta e addirittura sopra i 3 bar nel momento in cui è in funzione, attiva un sistema che espellere l’acqua in eccesso. Una valvola si apre per espellere dell’acqua e quindi tu noti alcune gocce che cadono dalla caldaia. Spesso capita che si chiami il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai Roma proprio per colpa delle perdite che vanno quindi ritenute un campanello d’allarme importante.

Se la pressione è eccessiva, si possono verificare perdite anche dai caloriferi quando è inverno e sono accessi per riscaldare gli ambienti domestici.

Che cosa fare per abbassare la pressione troppo alta

Dopo aver capito che cosa succede che la pressione della caldaia è troppo alta, è l’ora di rimboccarsi le maniche e risolvere il problema. Per fortuna, un primo piccolo intervento per riportare la situazione alla normalità il prima possibile lo puoi eseguire in autonomia. Tuttavia, se non hai dimestichezza con i piccoli lavoretti idraulici di casa o se la situazione dovesse essere frequente, non ti resta che far riferimento a un valido tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai Roma.

Dovresti sfiatare i caloriferi per far uscire l’acqua in eccesso. Ti basta aprire la valvola di sfiato che si trova in cima al termosifone. Potrebbe esserci un po’ di vapore acqueo e condensa che causa appunto il problema di pressione alta. Non appena esce di nuovo acqua, puoi chiudere la valvola del termosifone e ripetere l’operazione su tutti gli altri elementi. Attendi all’incirca una mezz’ora e dovresti vedere i risultati dell’operazione sul manometro che finalmente dovrebbe indicare un livello corretto tra 1,2 – 1,5 bar.

Di Grey