Quando si parla di condizionatore d’aria per rinfrescare la casa e ottenere una temperatura confortevole, è bene sapere che ci sono diversi modelli tra cui scegliere e trovare quello che meglio risponde ai propri bisogni. In particolare, si evidenziano due modelli principali, cioè il monosplit e il multisplit che ora andremo a conoscere meglio da vicino con le relative caratteristiche.

Condizionatore monosplit: quali caratteristiche ha

Il condizionatore monosplit è un modello composto da un corpo centrale che comprende l’uscita dell’aria, cioè lo split, e il motore esterno. Il corpo centrale è compatto e garantisce un’aria rinfrescata che abbassa la temperatura interna che diventa più confortevole.

Il monosplit è un modello più economico. Inoltre, la fase di installazione condizionatori Roma è più semplice e veloce. Tuttavia, è un modello adatto solo ed esclusivamente in abitazioni dalla metratura ridotta. Tuttavia, si può installare in case più ampie a patto che la pianta sia abbastanza aperta cioè con poche pareti divisorie e ambienti ampi come l’open space affinché l’aria si possa diffondere facilmente e in modo uniforme.

Condizionatore multisplit: come si caratterizza

Invece, il condizionatore d’aria multisplit è composto da più parti. Una è sicuramente il corpo centrale a cui si aggiungono il motore e soprattutto degli split. Si tratta di bocchette aggiuntive che vengono installate in varie parti della casa. In questo modo, si ottiene una temperatura più omogenea e uniforme in tutta la casa evitando che ci siano alcune zone dove si soffre ancora per colpa del caldo afoso tipico della stagione estiva.

Il multisplit è un modello che costa un po’ di più e richiede qualche lavoro in più in fase di installazione condizionatori Roma. Tuttavia, ne vale sicuramente la pena perché si tratta della soluzione migliore nel momento in cui la casa si trova su due piani. È l’ideale anche per tutte quelle abitazioni caratterizzate da un’ampia metratura e magari molte pareti divisorie che ostacolano la circolazione dell’aria condizionata. Chi ignora questo fatto, si ritrova poi con degli ambienti della casa dove fa ancora caldo e si soffre l’afa.

Di Grey