Lo stendino elettrico sembra essere la soluzione migliore quando si parla di biancheria pulita che stenta ad asciugarsi a causa di freddo e umidità, soprattutto nella stagione invernale e quando non si abbiano a disposizione per stendere che le stanze del proprio appartamento o i balconi. Come funziona però ? Ed è davvero, come promette di essere, l’alleato più invincibile del bucato? La risposta alla prima domanda è semplice: si tratta di uno stendibiancheria, qualche volta simile a quelli più tradizionali anche nelle forme, che ha però un sistema di riscaldamento, elettrico appunto, deputato a far asciugare più velocemente gli indumenti bagnati. Rispondere alla domanda lo stendino elettrico funziona o meno, invece, è più complesso di quanto si potrebbe immaginare, dal momento che la risposta più onesta è: dipende. Come per moltissimi altri elettrodomestici, infatti, sono ormai disponibili sul mercato modelli di stendibiancheria di questo tipo di tutti i prezzi: è facile immaginare, allora, che la qualità e la resa di ogni oggetto è commisurata inevitabilmente alla spesa che si è sostenuto. Ciò non significa, certo, che si debba essere disposti a spendere una cifra esorbitante per poter esser sicuri che lo stendino elettrico che si è portato a casa sia funzionale e di qualche utilità: per fortuna ne esistono di a buon mercato che hanno comunque una resa ottima e un ottimo rapporto qualità-prezzo. Significa, però, mettere in guardia dal facile entusiasmo verso questo tipo di oggetto che, non di rado, rischia di rimanere deluso: non tutti gli stendibiancheria elettrici possono essere paragonati insomma nei risultati, per esempio, a un’asciugatrice.

Guida alla scelta dello stendino elettrico

L’unica restante domanda che vale la pena di porsi è, allora, come scegliere lo stendino elettrico migliore. Vale anche in questo caso la solita regola per cui non esiste lo stendino elettrico migliore, esiste lo stendino elettrico migliore per le proprie esigenze. Come quando si sceglie uno stendibiancheria tradizionale andrebbero prese in considerazione, comunque, l’ampiezza e la capienza dello stendino: in più persone si è in famiglia e più corpose saranno le lavatrici, cosa che si traduce nella maggiore necessità di spazio dove stendere i panni ad asciugare. Questo tipo di esigenza, però, deve fare i conti nella maggior parte dei casi con altre esigenze, di spazio: non tutti gli appartamenti per esempio hanno uno spazio lavanderia apposito e la facilità con cui si riesce a richiudere lo stendino e fargli occupare il minor spazio possibile è quindi fondamentale in questi casi. In commercio, soprattutto, esistono due tipi diversi di stendino elettrico:

  • lo stendino elettrico a tubi di calore che è esteticamente identico a uno stendino tradizionale, ma le cui strutture tubulari sono riscaldate appunto da un sistema elettrico in modo che i panni che si trovano a contatto vengano asciugati;
  • lo stendino elettrico a pallone che è dotato, invece, di un telo esterno da chiudere una volta che si siano sistemati panni e vestiti bagnati nelle tradizionali strutture e che permette all’aria calda di essere pompata direttamente su di questi, rendendo l’asciugatura più veloce.