Attualmente, in un periodo in cui l’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi del Covid 19 è ancora in corso, la necessità di sottoporsi al tampone può riguardare diverse situazioni, dai viaggi, all’ingresso in luoghi pubblici, perfino allo svolgimento del proprio lavoro, soprattutto se non si dispone ancora di green pass.

 

Inoltre, il tampone Covid rappresenta tuttora l’unico metodo valido per sincerarsi di non essere stati contagiati, molto utile nel caso in cui si fosse venuti a contatto con soggetti a loro volta positivi.

 

Sottoporsi al www.tamponecovidmilano.it è quindi una regola fondamentale per tutelare sé stessi e gli altri da qualsiasi rischio. Infatti, non è raro che un soggetto inconsapevolmente positivo e comunque privo di sintomi rilevanti, diffonda senza rendersene conto l’infezione, mettendo a rischio le persone che ha intorno.

 

Il tampone Covid può essere effettuato con diverse modalità, i risultati sono comunque molto precisi, anche se le maggiori probabilità di ottenere un risultato corretto riguardano il test molecolare, ovvero il classico tampone rino faringeo che permette di escludere sia il contagio recente, anche in assenza di sintomi, sia probabili contagi avvenuti qualche mese prima.

 

Le modalità per effettuare il tampone Covid

 

Esistono diverse modalità per effettuare il tampone Covid, tutte note e utilizzate in base al contesto. Come abbiamo visto, il tampone rino faringeo molecolare risulta sempre essere il più attendibile e sicuro, in quanto analizza il materiale prelevato in profondità all’interno del naso.

 

L’unica difficoltà può essere il tempo necessario per ottenere l’esito: il tampone rino faringeo infatti richiede un minimo di 24 ore per ottenere il risultato. In alternativa, si può procedere con un test antigenico, la cui modalità di esecuzione è del tutto simile a quella del test molecolare, con la differenza di tempistiche molto più rapide per ottenere il risultato.

 

Al presente nella maggior parte dei casi viene considerato valido anche il test antigenico, tuttavia in alcune situazioni potrebbe essere necessario sottoporsi anche ad un test molecolare per una doppia conferma di negatività.

 

Esiste anche la possibilità di effettuare un test sierologico per verificare la presenza di anticorpi, e capire se si fosse venuti in contatto con il virus.