Abbiamo contattato lo staff di Jin Meizhao a Roma (import export Jin Meizhao 1998) per avere nuove informazioni in merito alle opportunità di importazione dei prodotti cinesi in Italia. Non sono pochi quegli imprenditori che guardano alla Cina come ad un paese dalle grandi opportunità per nuovi business. Ma non è sempre detto che si debba trattare di ‘esportazione’ di nostri prodotti: dalla Cina si possono importare moltissimi prodotti appartenenti a settori merceologici diversi. Se sei interessato ad importare prodotti dalla Cina in Italia, ecco qualche suggerimento per te. Innanzitutto, parliamo di tasse: la cosa più importante da sapere innanzitutto, è che l’Iva va pagata da parte di tutti i titolari di partita iva che intendono importare da altri paesi non facenti parte dell’Unione Europea. Che significa questo? Che nel momento in cui prodotti che avete importato dalla Cina entrano nel nostro paese, verranno tassati dell’Iva al passaggio alla dogana e il tutto dovrà essere attestato tramite la bolla doganale. Oltre l’Iva, dovranno essere corrisposti anche i Dazi Doganali. Ma come devono essere calcolati i dazi doganali? Ecco un breve elenco di elementi che, a detta dello staff di Jin Meizhao, dovrete tenere a conto per calcolare questa imposta obbligatoria da corrispondere alla dogana, nel momento in cui la merce importata dalla Cina che avete acquistato entra nel nostro territorio:
1) le commissioni e le spese di mediazione

2) il costo dei contenitori considerati, ai fini doganali, inseparabili dalla merce

3) il costo dell’imballaggio

4) il dazio doganale deve essere calcolato applicando una percentuale sul cosiddetto valore in dogana

Passiamo ora a vedere quali sono i prodotti che si possono importare dalla Cina. Al di là dei costi che, come abbiamo visto, devono essere necessariamente affrontati (Iva e Dazi Doganali in primis), c’è da specificare che tali costi sono determinati molto anche dal tipo di merce che viene importata. Non tutti i prodotti possono essere importati dalla Cina e molti presuppongono anche un certificato specifico. In generale, la merce più facilmente importabile dalla Cina non è certamente quella che riguarda cibo, bevande o qualunque sostanza che possa essere ingerita. Quindi possiamo individuare prodotti che si possono importare dalla Cina in Italia con più facilità, tra alcune categorie merceologiche in particolare. Questi prodotti possono essere: oggetti in legno, abbigliamento, elettrodomestici e prodotti di elettronica, gioielleria e bigiotteria. Quali sono invece i prodotti per i quali bisogna possedere un particolare certificato di importazione? Si tratta di: alimenti e bevande, farmaci e cosmetici e giocattoli. In ogni caso, qualunque sia il prodotto che vogliamo importare dalla Cina in Italia, l’importante è che sia corredato dal famoso tagliandino ‘CE’, che ne certifica la conformità con le normative europee.