Aureoo e le vision: ecco come funzionano

Avete già avuto l’occasione di esplorare il nuovo portale sulla letteratura Aureoo.com? Se non lo avete ancora fatto, vi consiglio di darci un’occhiata perchè non ha nulla a che vedere con i soliti siti web in cui poter trovare un elenco dei libri consigliati in base ad un algoritmo matematico: Aureoo è un social network a tutti gli effetti, con importanti novità mai viste prima a livello mondiale!

Quando si parla di libri o di letteratura, spesso e volentieri sono in molti coloro che alzano gli occhi: al giorno d’oggi si è un po’ perso il gusto di leggere un buon libro, ma perchè questo è avvenuto? Sicuramente un ruolo importante in tutto ciò è stato rivestito dalle nuove tecnologie e dal loro modo di riuscire a catturare l’attenzione della gente anche su tematiche o ambiti del tutto privi di spessore, ma un altro motivo è da ricercare nella letteratura in senso stretto, poiché questa è sempre rimasta legata a certi canoni tradizionali che ormai non hanno più motivo di essere perseguiti. Ma come ridestare l’interesse per i libri? Come riuscire a trasmettere anche ai più giovani la voglia di scoprire nuove storie, di ampliare i loro orizzonti e di entrare in contatto con tematiche importanti? Aureoo secondo me è nella giusta direzione, proprio perchè in quanto social network offre una visione del tutto rinnovata dell’oggetto libro, che smette di avere una propria autonomia asettica per integrarsi in una serie di connessioni e collegamenti tramite le vision proposte dagli utenti stessi.

Sono certa che in questo momento vi starete chiedendo cosa sia una vision: semplicissimo! Nel mondo di Aureoo la vision altro non è che una mappa di libri, in cui però vanno ad intersecarsi molti altri percorsi e contenuti di altro genere come ad esempio video, brani musicali, opere d’arte, citazioni, eventi attuali. Si viene così a creare, in ogni vision, una sorta di percorso crossmediale in cui il libro tiene le fila ma si apre come spunto di riflessione molto più pregno di significati.

In pratica quindi, creando una vision (ogni utente naturalmente iscritto al portale può creare tutte le reti di libri che desidera), si delinea un proprio percorso mentale in cui convergono non solamente libri ma tutto ciò che può essere collegato a questi: ecco che si sviluppa un approccio crossmediale interessante e ricco di nuovi spunti, che può essere condiviso e sul quale si può interagire insieme agli altri membri. Aureoo è quindi una community che merita di essere provata: un nuovo modo di intendere i social network rendendoli davvero utili anche al sapere e alla cultura!

Similar Category Post