3 tipologie di allarme: quale sarà il migliore per te?

L’allarme cablato

Gli impianti di allarme a Roma cablati sono quelli che collegano i sensori e la stazione alla corrente elettrica. Per farlo è necessario creare il tracciato sotto malta dove far passare i fili e perciò è consigliale installarne unno in fase di costruzione della casa oppure durante una ristrutturazione, anche parziale, del tuo a appartamento così da non avere problemi per la polvere e lo sporco. Non sono previste molte funzioni Smart ma è la tipologia che ha un costo molto conveniente ma è difficile da modificare per via dei cavi e dei fili che non sono spostabili a piacere.

L’impianto senza fili

Gli impianti di allarme a Roma wireless sono quelli senza cavi né fili elettrici. Si tratta di una soluzione che può fare al caso tuo poiché non occorre avviare dei lavori per creare il tracciato ma i sensori e la stazione si collegano tra di loro tramite onde. Un buon prodotto è quello che ha l’anti jamming cioè un sistema che possa impedire le interferenze che fanno saltare il collegamento. Uno dei maggiori vantaggi che hai nel preferire questa tipologia è che si tratta di un sistema Smart che può essere controllato anche a distanza con il tuo telefono smartphone; tieni però presente che tra tutti questo allarme è quello più costoso proprio per le funzionalità maggiori.

Il sistema misto

Esiste anche la possibilità di avere un sistema misto, cioè in parte cablato e in parte senza fili. Si tratta di una situazione che può capitare nel momento in cui vuoi aggiungere, modificare o rimodernare il tuo vecchio allarme di sicurezza cablato senza dover fare lavori per nuovi tracciati per i fili. In questo, caso si sfrutta uno dei vantaggi del sistema wireless cioè il fatto di poter essere installato in brevissimo senza il bisogno di avviare lavori. Modificare un impianto cablato, come detto prima, è difficile implementare le sue funzioni di base con quelle di un sistema wireless consente di essere più Smart e più protetti.

 

Similar Category Post